Link Cabinet

Carlo Zanni – Boil the ocean. Cook the books. Eat your own dog food.

Sep 12, 2018
Il Link Art Center è lieto di presentare Boil the ocean. Cook the books. Eat your own dog food., un'opera di Carlo Zanni. La mostra sarà online su Link Cabinet dal 12 settembre al 28 ottobre 2018.   Carlo Zanni da tempo si interessa alle dinamiche economiche del mercato dell'arte, chiedendosi se nell'era del cluod e della cripto finanza sia possibile aggiornare i meccanismi di attribuzione di valore economico e culturale alle opere d'arte. Il lavoro inedito realizzato per Link Cabinet è il secondo capitolo di una trilogia incentrata attorno alla creazione della criptovaluta ZANNI (Ẓ), che prende il nome dell'artista stesso (coin.zanni.org). Boil the ocean. Cook the books. Eat your own dog food. è una chat automatica in cui i proprietari/collezionisti di ZANNI (Ẓ) scambiano commenti riguardo le proprie quote, scherzando e insultandosi a vicenda come topi. I nomi dei topi, le percetuali che questi possiedono e altre informazioni vengono raccolte in tempo reale da Ethereum, la blockchain che gestisce gli smart contracts alla base della criptovaluta. Il titolo dell'opera riprende un certo lo slang finanziario che utilizza la metafora culinaria, ed è un omaggio a Conquest of the Useless di Herzog e alla parole di Fitzcarraldo, che compaiono nella chat. Il titolo si riferisce inoltre alla pratica artistica, che secondo Zanni può essere estesa anche all'attività di investire (o sprecare?) soldi da parte di collezionisti visionari, coinvolti nel supporto di progetti utopici e apparentemente senza senso.     Dai primi anni 2000 Carlo Zanni ha esplorato, con la propria pratica artistica, l'uso di Internet per la creazione di opere time-based che uniscono una forte conoscienza sociale a un focus sulla propria stessa identità. Zanni ha esplorato nuove modalità di vendità per l'arte digitale ed è l'autore del libro “Art in the Age of the Cloud”. La ricerca di Carlo Zanni trova le proprie raidici nell'affermazione di Sol Lewitt “L'idea diventa una macchina che crea l'arte”, aggiornata ad una versione più contemporanea: “L'idea diventa il codice che renderizza l'arte”. Zanni (nato a La Spezia, Italia, 1975) è stato assegnatario di una Rhizome.org commission e ha presentato le proprie opere in gallerie e musei in tutto il mondo, tra cui: National Taiwan Museum of Fine Arts, Taiwan; Arts Santa Mònica, Barcelona; Hammer Museum, Los Angeles; Marsèlleria, Milano; Tent, Rotterdam; MAXXI, Roma; P.S.1, New York; Borusan Center, Istanbul; PERFORMA 09, NY e ICA, London.    

Sofia Braga – You Are Running Out of Battery

May 16, 2018
Il Link Art Center è lieto di presentare You Are Running Out of Battery, un'opera di Sofia Braga. La mostra sarà online su Link Cabinet dal 16 maggio al 17 giugno 2018.   Lo scrolling, il gesto di scorrere verso il basso, è probabilmente l’atto che compiamo con più frequenza nell’interazione quotidiana con computer e smartphone. Uno scorrimento che alimenta la bulimia di contenuti che caratterizza il rapporto con il web, la necessità costante di vedere qualcosa di nuovo, che come per magia continua ad apparire ad ogni nuovo scroll, in un feed potenzialmente infinito. Con You Are Running Out of Battery, Sofia Braga si concentra proprio su questo gesto e sulla specifica modalità di accesso e navigazione tra contenuti che ne consegue, quello che in web design viene definito infinte scrolling. (more…)

Max Dovey – Mining Cards su Link Cabinet

Mar 28, 2018
Il Link Art Center è lieto di presentare Mining Cards, un'opera inedita di Max Dovey. La mostra sarà online su Link Cabinet dal 28 marzo al 29 aprile 2018.   Mining Cards di Max Dovey è una serie di carte da gioco da collezione create dall'artista, registrate e distribuite attraverso blockchain. Ogni carta presenta l'immagine di una mining rig fatta in casa - un impianto amatoriale per minare criptovalute - assieme alle caratteristiche tecniche di ogni singolo impianto. In questo senso il lavoro contribuisce a rendere visibile l'infrastruttura materiale di questa tecnologia, restituendone il carattere domestico dato dalle ambientazioni casalinghe che si scorgono nelle foto, nonchè alludendo alla componenete amatoriale e fai da te insita nell'idea stessa di costruire una rete peer to peer e decentralizzata di computer. (more…)

INTERMEZZO | Stefano Testa – Abgrund su Link Cabinet

Nov 22, 2017
Il Link Art Center è lieto di presentare Abgrund, un progetto di Stefano Testa per INTERMEZZO, il nuovo e irregolare format espositivo di Link Cabinet. La mostra sarà online su Link Cabinet dal 22 novembre al 17 dicembre 2017.   Abgrund è un’opera video di Stefano Testa che nasce dalla suggestione provocata dall’assistere al processo attraverso il quale un’intelligenza artificiale impara a replicare il tono e l’espressività di una voce umana, per poi farla propria. Elementi visivi e sonori vengono processati da un sistema di machine learning – una branca dell'intelligenza artificiale che si fonda sull'uso di reti neurali – e successivamente rielaborati attraverso animazione digitale. (more…)
  • Languages